Riabilitazione psicosociale


Da oltre dieci anni Mirmica lavora in collaborazione con enti pubblici e privati nel campo del sostegno al disagio psicologico e sociale e della lotta alla stigmatizzazione attraverso progetti che integrano il teatro, il video, l’organizzazione di eventi territoriali e scambi artistici nazionali e internazionali.
Mirmica opera in stretto contatto con le persone, le istituzioni e i territori per superare una visione passivizzante dell’utenza psichiatrica, attivare energie nascoste a livello personale e di gruppo, offrire alle istituzioni e alle comunità nuovi punti di vista sulle persone e prospettive comuni di cambiamento.

Il lavoro nell’ambito del contesto psichiatrico è uno degli elementi originari dell’identità di Mirmica. Da qui le prime esperienze che esprimono il tentativo di avere cura della fragilità, che tutti accomuna, del rivendicare la bellezza dei luoghi e delle persone, del desiderio di mettere in discussione i meccanismi di isolamento personale, sociale, istituzionale.

Negli anni, l’associazione ha organizzato laboratori teatrali e video, spettacoli, eventi territoriali, progetti di sensibilizzazione e di rete fra le realtà del territorio. È stata partner di scambi artistici e di pratiche di formazione a livello nazionale ed europeo coinvolgendo i gruppi con cui lavorava; ha svolto incontri di formazione per psichiatri, psicologi, educatori e animatori sull’uso dello strumento teatrale, corporeo ed espressivo in percorsi organizzati da università, scuole di specializzazione, associazioni italiane e francesi.
Le due esperienze di più lungo respiro nell’ambito della riabilitazione psicosociale sono gli iMOVteatrali, compagnia teatrale nata nel Centro Diurno di Riabilitazione Psichiatrica di Cinisello Balsamo e gli Apprendisti teatrali, nati nel contesto dei servizi di riabilitazione psichiatrica e di sostegno psicosociale di Garbagnate Milanese.